Castagne arrosto

Castagne arrosto

Porzioni

4

Preparazione

30 min

Cottura

1 hr

Le castagne arrosto o caldarroste sono il frutto tipico del periodo autunnale e di Natale. Possono essere cotte in vari modi: al forno, bollite, al sale e arrosto. Questo procedimento tramandatoci dalle nostre nonne, è quello che richiede più attenzione e più tempo ma ne varrà la pena anche solo per il profumo di caldarroste che si diffonderà nella vostra casa. Con molta attenzione a non bruciare nulla prepariamo le nostre caldarroste.

Vediamo come prepararle…

Ingredienti

castagne500 gr
acquaq.b.
Saleq.b.

Preparazione

  1. Per preparare le castagne arrosto iniziare col metterle a bagno.
  2. Mettere quindi le castagne a bagno in acqua e sale almeno per 30 minuti in modo da far ammorbidire la buccia e inciderle con più facilità.
  3. Successivamente asciugarle con un panno e procedere con l’incisione della buccia: tagliare le castagne dal lato della pancia facendo attenzione a tagliare solo la buccia e non l’interno del frutto. Le castagne possono essere incise in modo orizzontale o con un taglio a forma di croce.
  4. Una volta tagliate disporle nell’apposita padella forata col il taglio rivolto verso l’alto.
  5. Adagiare un canovaccio umido sulle castagne facendo attenzione che non fuoriesca dalla padella.
  6. Accendere il fuoco a fiamma media e iniziare la cottura.
  7. Ogni tanto inumidire di nuovo il panno e girare un po’ le castagne.
  8. Le castagne saranno cotte dopo 1 ora circa.
  9. Per mantenerle calde avvolgerle in un canovaccio pulito.

 

Consigli

Si consiglia di fare molta attenzione in questo tipo di cottura e di tenere sempre il canovaccio umido per questioni di sicurezza e per evitare che possa prendere fuoco. Questo tipo di cottura è molto delicata e abbastanza pericolosa, richiede molta attenzione.

Sbucciare le castagne arrosto ancora calde.

Conservazione

Si consiglia di consumare le castagne appena pronte.

Si possono conservare da crude per 15 giorni circa.

Potete congelare le castagne, già cotte e sbucciate, e utilizzarle per altre ricette dolci o salate, oppure scongelarle e riscaldarle per gustarle intere.

Ricetta di

ricettopolis.it Avatar

Condividi & Stampa

Preferiti

Non ci sono commenti

    Lascia un commento

    it Italiano
    X