Focaccia genovese

Focaccia genovese

Porzioni

8

Preparazione

4 hr

Cottura

20 min

La focaccia genovese è una tipica focaccia ligure. Costituita da caratteristici buchi, morbida dentro e croccante fuori,  questa focaccia è semplice da preparare e molto gustosa. Adatta ad ogni occasione, si può consumare come spuntino salato, come antipasto, e perché no, anche al posto del pane. Mettete sulle vostre tavole questa focaccia tagliata a pezzi nel cestino del pane oppure preparatela per una festa in casa, in un buffet salato.

Vediamo come prepararla…

Ingredienti

acqua tiepida200 g
sale fino8 g
olio di oliva20 g
zucchero1/2 cucchiaino
farina300 g
lievito di birra15 g

Preparazione

  1. Per preparare la focaccia genovese iniziare mettendo nella ciotola della planetaria l’acqua, l’olio, il sale, lo zucchero e metà farina. Impastare con gancio.
  2. Aggiungere successivamente il lievito di birra sbriciolato e continuare a impastare.
  3. Aggiungere la rimanente farina.
  4. Una volta creato l’impasto lasciar lievitare 15 minuti in forno spento con luce accesa.
  5. Riprendere l’impasto e stenderlo su una spianatoia, piegare la pasta a metà per dare forza.
  6. Dividere il panetto in due se dovete fare due focacce.
  7. Ungere con un filo d’olio le teglie e poggiarvi l’impasto sopra senza stenderlo; quindi ungere la pasta anche sopra.
  8. Lascia lievitare un’ora fino al raddoppio in forno spento con luce accesa;
  9. Successivamente riprendere le teglie, stendere l’impasto schiacciandolo con le mani e cospargere con sale grosso.
  10. Lasciar lievitare di nuovo per un’ora.
  11. Ora cospargere le focacce con acqua e olio e fare i caratteristici buchi con le dita; l’acqua e l’olio devono penetrare nei buchi.
  12. Lasciare lievitare ancora un’ora.
  13. Infornare a 220° per 15-20 minuti finché non sarà dorata.
  14. Fate raffreddare la vostra focaccia su una grata e servitela a piacere.

 

Consigli

La focaccia genovese si può preparare in varie versioni oltre questa classica semplice con il sale; potete aggiungere prima di infornare, delle olive, pomodorini, cipolle, patate eccetera.

Potete sostituire lo zucchero con miele o malto.

Se si utilizza lievito in polvere scioglierlo in un po’ d’acqua.

Conservazione

Conservare la focaccia genovese in sacchetti per alimenti chiusi o in un contenitore ermetico per qualche giorno. Potete riscaldarla leggermente all’occorrenza.

Condividi & Stampa

Preferiti

Non ci sono commenti

    Lascia un commento

    it Italiano
    X