Ricette

Penne candela alla genovese

18/05/2017  ricettopolis.it Avatar
Penne candela alla genovese

Le penne candela alla genovese sono un primo piatto dai sapori unici condito con la famosa Genovese Napoletana tipico sugo che si prepara la domenica in famiglia. L’inganno dell’odore forte lascerà il posto al gusto squisito di questo sugo, costituito da tante ma tante cipolle affettate e appassite, insieme alla carne e al prosciutto, sfumato il tutto con del vino bianco per una lunga cottura. La versione che vi propongo è quella antica che preparavano le nonne, solo che loro usavano la sugna o strutto noi lo sostituiamo con olio di oliva. Per scoprire tutti i trucchi e i segreti di una Genovese originale e top segui la mia ricetta.

Vediamo come prepararle…

Ingredienti

olio di oliva3-4 cucchiai
gambetto di prosciutto100 gr
cotica di prosciuttoq.b.
carne (3 pezzi di muscolo e 2 tracchie)500 gr
cipolle bianche1 kg
sedanoq.b.
saleq.b.
pomodorini ciliegini3-4
acqua250 ml

Preparazione

  1. Per preparare le penne candela alla genovese iniziare a preparare il sugo alla genovese.
  2. Soffriggere in una pentola l’olio di oliva, il gambetto di prosciutto tagliato a cubetti e qualche pezzo di cotica prosciutto per qualche minuto.
  3. Aggiungere ora i pezzi di carne: 3 pezzi di muscolo e 2 tracchie.
  4. Soffriggere la carne fino a che non si asciugano tutti i liquidi.
  5. Lavare un kilo di cipolle bianche e  tagliarle finemente.
  6. Tagliare anche un po di sedano e 2 o 3 pomodorini a metà.
  7. Aggiungere le cipolle, il sedano e i pomodorini in pentola insieme alla carne e continuare a cuocere soffriggendo per insaporire il tutto.
  8. Aggiungere poi 1 bicchiere e mezzo di acqua e lasciare cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora e mezzo.
  9. Una volta preparata la genovese cuocere le penne candela al dente e condirle con il sugo e l’aggiunta di pepe nero e parmigiano.
  10. Servire caldo.

Consigli

Il sugo alla genovese si può sfumare anche con vino bianco oppure come nella tradizione napoletana si può sostituire la sugna all’olio.

Si possono ovviamente sostituire le penne candele con qualsiasi altro formato di pasta.

Per attutire l’odore forte e caratteristico delle cipolle cotte che finirà in tutta la casa, utilizzate due trucchetti tramandati dalle nonne: 1. mettere le cipolle a bagno in acqua e aceto per almeno mezz’ora prima di cucinarle   2. riporre un panno imbevuto di aceto sul coperchio durante la cottura della genovese.

Conservazione

Conservare la genovese in frigo per un paio di giorni e scaldarla in pentola o al microonde al momento di consumarla.

Porzioni

4

Preparazione

15 min

Cottura

1 hr 30 min

Preferiti

Non ci sono commenti

    Lascia un commento

    it Italiano
    X